Banner

Nuoto Agonistico : Stagioni Agonistiche


Stellare, così abbiamo definita la 41^ edizione del Trofeo Nico Sapio. Sicuramente il miglior trofeo che si svolgerà in Europa in questa stagione. La sola presenza di Ryan Lochte, il miglior nuotatore in attività dopo la sospensione per indisciplina di Phelps, con i suoi 5 ori olimpici e 47 medaglie in carriera, e mai presente in Europa per un trofeo, basta per definirlo tale. La squadra di David Marsh, ormai considerato un amico dal Genova Nuoto, contava inoltre il medagliato olimpico dei 200 dorso Tyler Clary, e ancora Natalie Coughlin la più medagliata nuotatrice americana con le sue 22 medaglie fra Olimpiadi, Mondiali, Panpacifici. E ancora i Francesi del Marseille con la staffetta campione d’Europa capitanati dall’oro olimpico dei 50 sl Florent Manaudou e l’oro mondiale Camille Lacourt. Gli Italiani con il ritorno di Fabio Scozzoli, i neo bronzi europei Detti, Leonardi, Turrini e ancora Bianchi, Fissneider, Barbieri tanto per citare solo alcuni fra gli azzurri presenti. La nostra bravissima Claudia ha esordito con uno splendido 2° posto nei 100 delfino e con il suo personale di 59.22.

Agli Assoluti invernali partecipano Federica Carraro che riesce a migliorare il suo personale sui 50 rana in 33.25 e Claudia Tarzia che conquista una medaglia di bronzo nei 100 delfino.

6 femmine e 4 maschi ottengono il pass per i Criteria di Riccione. Claudia finisce alla grande la sua ultima gara invernale giovanile con un doppio oro e un sesto posto nei 50 farfalla. Nei 100 con 58.92 oltre l’oro migliora il suo primato regionale assoluto e nei 200 vinti con la grinta che la contraddistingue ottiene il nuovo primato regionale cadette. Federica Magnano non riesce quest’anno a conquistare medaglie, con un quarto posto nei 200 misti migliora il suo personale e sicuramente la delusione di questi campionati la spingerà ad allenarsi con ancora più determinazione per un’ottima stagione estiva. Molto bene anche le nostre due delfiniste junior Graziella Rissone e Alessia Piazza che con 2:19.06 e 2:19.16 migliorano i loro personali nei 200 delfino. I nostri uomini si mantengono sui loro tempi, solo il giovanissimo Luca Mazzari paga lo scotto dell’emozione.

Nei campionati regionali invernali, le staffette di categoria confermano la voglia di riscossa dei nostri atleti che vanno a podio in 13 staffette su 18 conquistando 8 ori, 2 argenti e 3 bronzi, piazzandosi al primo posto. Bravissimi!!

Agli Assoluti di fondo Francesco Ghettini si classifica terzo della categoria cadetti, mentre agli Assoluti primaverili di nuoto Federica Carraro non riesce a migliorarsi come agli invernali e si ferma a 33.56 nei 50 rana, Claudia Tarzia dopo una brutta gara sui 200 farfalla, si riprende con una inatteso 6° posto nella finale A dei 50 con il proprio personale 27.25 che è record regionale assoluto e soprattutto con il terzo posto sui 100 in 59.48. Sempre complimenti, anche se per la prima volta finiamo questi campionati con un po’ di rammarico, era fattibile raggiungere le due medaglie.

Finiamo la stagione invernale con le finali degli esordienti A. I nostri giovani atleti confermano per il quarto anno consecutivo il primo posto nella graduatoria regionale con 323 punti e 105 di vantaggio sui secondi, vincendo tutte le staffette e salendo sul podio per ben 27 volte (10 ori, 13 argenti e 4 bronzi) e dove anche i non medagliati hanno lottato come leoncini per portare a casa una vera vittoria di squadra. Complimenti a tutti!

Le staffette di categoria estive non ci portano la stessa soddisfazione di quelle invernali, un po’ di malattie, scuola, incidenti vari non ci permettono di confermare il primo posto invernale. Peccato!

Al Memorial Morena, trofeo biennale organizzato dalla Sportiva Sturla, quest’anno riservato a es A, es B ultimo anno e cat ragazzi, viene convocata nella rappresentativa nazionale della FIN la nostra Federica Magnano che conrtaccambia la fiducia vincendo i 100 sl con 1’00. La squadra dimostra di essere in gran spolvero e vince il trofeo con punti…Bella soddisfazione!!

Non abbiamo ancora finito di leccarci i baffi che partono le finali es A che dopo un primo giorno non esaltante, si scatenano con 27 podi e vincendo anche in estate le 4 staffette! Con i risultati delle finali Ilaria Cavalli, Camilla Simicich e Federico Garbarino ottengono la convocazione per il trofeo delle regioni che si è svolto a Rovereto il 4 e 5 luglio e dove Camilla Simicich ottiene l’argento nei 100 dorso, Brava! L’augurio per i nostri es A che l’anno prossimo passeranno nella categoria ragazzi è che possano continuare a nuotare con lo stesso entusiasmo, un po’ meno casino e la voglia di puntare in alto, senza montarsi la testa, senza scoraggiarsi, ma avendo ben presente che solo l’impegno serio, il lavoro duro e la costanza possono portare ai risultati che tutti noi ci auguriamo, in bocca al lupo!

Ai Categoria di Roma partecipano, per la categoria "ragazzi" Filippo Di Pietro, Asia Azzaro e Federica Magnano. Federica finisce la stagione in crescendo e migliorando sia nei 400 misti che nei 100 sl, arrivando quarta in entrambe le gare,ma soprattutto tornando a lottare da pari con le migliori. Nei 100 sl con 58”48 migliora anche il record regionale categoria ragazze. Per gli junior e cadetti sono qualificati Federica Carraro, Davide Marchese, dai quali vogliamo una prossima stagione cattivissima. Graziella Rissone che a causa dell’influenza non riesce a gareggiare nei 200 delfino, si rifarà la prossima stagione. Alessia Piazza, vinte finalmente le tante paure, conferma il bel tempo dei regionali e conquista una finale, Brava! Finiamo con il nostro caporale Claudia Tarzia, che anche se in precarie condizioni di salute, conquista l’oro nei 100 delfino come una vera belva!